Lavaggio EcoCashmere

Il lavaggio dell'ecocashmere è lo stesso del cashmere, segui questi passaggi.

TRATTAMENTO IN LAVATRICE:

Il lavaggio indicato è molto delicato e la presenza dell’aceto sarà un ottimo anticalcare:

- Lavare in lavatrice a 30° per 7 minuti con molto poco detersivo per capi delicati

- Risciacquare in lavatrice

- Lavare in lavatrice a 30° per 7 minuti con molto poco ammorbidente e 1/4 di misurino di aceto bianco di vino

- Centrifugare a 400 giri per 5 minuti (o il meno possibile)

- Asciugare in piano senza esporre ai raggi diretti del sole

Questo procedimento di lavaggio è valido sia che si tratti di campione, capo finito o filato stesso.

Nei primi lavaggi può fuoriuscire del "pelo", che altro non è che della fibra in eccesso che viene spurgata. E' normale che accada con i filati di ecocashmere.

Ma mi raccomando, fai sempre un campione prima di fare il lavoro definitivo, così potrai decidere se lavorarlo più o meno stretto e se lavarlo di più o di meno, in modo da raggiungere il risultato che ti piace di più.

Per lavare il filato prima di lavorarlo bisogna essere esperti, altrimenti il filato si aggroviglia durante il lavaggio e diventa inutilizzabile. E' necessario quindi fare delle matassine di un metro di diametro, di non più di cento grammi ciascuna e legarle con almeno 5-6 legature intrecciate in modo che il filato non si aggrovigli. Se non sei esperta di matassine fai prima delle prove con filati di basso pregio (acrilico, lanaccia, ecc.) in modo da vedere il risultato finale, se le matassine in lavatrice non si aggrovigliano puoi iniziare con il cashmere.

Questo procedimento di lavaggio in lavatrice va effettuato solo la prima volta, successivamente si consiglia di lavare i capi a mano seguendo questo procedimento:

Se volete che il vostro pullover rimanga sempre morbido e soffice seguite questi suggerimenti:

- Mettetelo a bagno in acqua tiepida con un detersivo delicato o con dello shampoo per capelli (usatene veramente poco), aggiungendo in caso di rigature o colori brillanti un po’ di aceto bianco.
- Lasciatelo in ammollo per poco tempo, al massimo dieci, quindici minuti.
- Non strofinatelo e manipolatelo delicatamente.
- Sciacquatelo pazientemente più volte e con tanta acqua, sempre tiepida, fino a che l’acqua sia perfettamente limpida.
- Non strizzatelo ma togliete l’acqua premendo dolcemente.
- Avvolgete il pullover in un telo di spugna per eliminare l’eccesso d’acqua.
- Stendetelo su un piano orizzontale avendo cura di evitare l’esposizione diretta al sole.
- Lasciatelo asciugare a temperatura ambiente, mai vicino ad una fonte di calore.
- Stiratelo con un forte getto di vapore senza premere con il ferro da stiro.

Possiamo inviarti un messaggio quando avremo Nuove Promozioni?

Remind me later

Thank you! Please check your email inbox to confirm.

Oops! Notifications are disabled.